Il sito non è più aggiornato dal 1 Gennaio 2017

Sportlive.it » Altri Sport » Test match Rugby: Italia-Nuova Zelanda 10-42, tabellino, foto e video

Test match Rugby: Italia-Nuova Zelanda 10-42, tabellino, foto e video

Tabellino, foto e video del match tra Italia ed All Blacks. Sabato 17 novembre 2012.
di Matteo Moscati 17 novembre 2012

italia-nuova-zelanda-rugby

Tutto esaurito allo stadio Olimpico di Roma dove gli All Blacks campioni del mondo in carica affrontano gli azzurri, vittoriosi 7 giorni fa contro Tonga e capaci di superare la Francia nell'ultimo 6 nazioni. Atmosfera incredibile al'ingresso in campo, durante gli inni e la Haka: cosi come il 14 novembre 2009 a San Siro, sembra di vivere una finale mondiale.

Dopo il primo quarto di tempo l'Italia si fa sempre piu pericolosa arrivando a pochi metri dalla linea di meta, poi la Nuova Zelanda si sveglia. Parte una decisa ma caotica azione d'attacco per la formazione di Steve Hansen che sblocca il punteggio con un calcio al tredicesimo minuto di Crude (0-3). Italia che continua a tenere ma la Nuova Zelanda inizia a fare sul serio: Smith scappa via per poi servire Read che schiaccia in meta (0-10), poco piu tardi ancora Crude (0-13).
I nostri tentano di non cedere il campo, riuscendoci anche, peccato per banali errori che
consegnano spesso il contrattacco ai tutti neri. Dopo 23' Italia vicinissima alla meta con Castrogiovanni che arriva ad un passo dallo schiacciare.italia-nuova-zelanda-3
Successivamente gli uomini di Brunel guadagnano una punizione che coraggiosamente decidono di giocarsi in mischia: gli azzurri ne escono bene con Alberto Sgarbi che, dopo essere stato placcato, si allunga andando in meta, trasformata poi al 27' da Orquera (7-13). Nuova Zelanda che non ci sta e si invola poco dopo verso la seconda marcatura, salvo poi perdere la palla a pochi centimetri dalla linea.
Forcing All Blacks sul finale di tempo, ma si andrà a riposo sul 7-13 con l'Italia in attacco.

--IL VIDEO DELLA HAKA--

Cruden porta i suoi a quota 16 al 5° minuto della ripresa, con gli All Blacks che sembrano essere tornati in campo con un altro piglio. Lo scadente primo tempo degli oceanici cambia decisamente le sorti del match: Ma'a Nonu firma la seconda meta, la terza del match, al 50' (7-23). Poco piu tardi un bel Drop di Gori fissa il punteggio sul 10-23.
Negli ultimi 20' la Nuova Zelanda alterna fasi di pericolosissimi attacchi ad altre dove gli azzurri tornano a rendersi pericolosi cosi come avvenuto nella prima frazione: l'Italia perde però banalmente l'ovale su una touche concedendo la micidiale accelerazione di James che va agilmente in meta (10-30).
La segnatura taglia le gambe ai nostri che, stanchissimi, cercheranno di difendersi nell'ultimo scorcio di match, incassando però altre due mete, finirà 42-10.

--IL VIDEO DELLA HAKA--

LEGGI==> Cariparma Test Match 2012: calendario e avversarie - I convocati per i Test Match - Il tabellino di Italia-Tonga - Ma’a Nonu e Mirco Bergamasco testimonial Adidas - Gli azzurri tra i tifosi - Il 6 nazioni 2013 - Le nuove maglie azzurre