Sportlive.it » Calcio » Confederations Cup, scandalo a luci rosse per la Spagna: giocatori portano prostitute in camera

Confederations Cup, scandalo a luci rosse per la Spagna: giocatori portano prostitute in camera

Più ampio del previsto lo scandalo che coinvolgerebbe quasi tutta la rosa delle Furie Rosse: i calciatori si sono scagliati contro la Sicurezza che ha negato loro l'accesso di alcune ragazze in stanza
di Vito Graffeo 26 giugno 2013

spagna-nigeria-340Continuano le notti brave dei giocatori della Spagna in Brasile. Dopo il furto in albergo subìto a Recife, i calciatori iberici questa volta in quel di Fortaleza si sono resi protagonisti di qualche escandescenza. Dopo la vittoria per 3-0 sulla Nigeria di sabato scorso, alcuni di loro sarebbero rientrati intorno alle 4 all'alba con al seguito alcune "ragazze" accalappiate in un locale. All'ingresso nell'Hotel, la Security avrebbe negato l'accesso alle giovani accompagnatrici, scatenando l'ira degli stessi spagnoli. Unici assenti certi all'exploit, gli impegnati Casillas e Piqué, i quali erano in compagnia delle rispettive compagne Sara Carbonero e Shakira.

La reazione delle Furie Rosse, al definitivo "no" da parte della Sicurezza, si è materializzata con un lancio di oggetti dalle finestre delle rispettive stanze (telecomandi tv, saponette). Il caos ha svegliato anche gli altri ospiti della struttura tanto da rnder necessario l'intervento della Polizia poiché il sistema di Security della Fifa non riusciva più a contenere le esuberanze degli iberici. 

Probabili formazioni Italia-Spagna

CONFEDERATIONS CUP 2013: IL CALENDARIO COMPLETO - LE CLASSIFICHE DEI GIRONI

GOAL CONTROL-4D GMBH, IL NUOVO SISTEMA CONTRO I GOL FANTASMA

Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Commenti