Sportlive.it » Calcio » Supercoppa, De Laurentiis: "Il Napoli non va a Pechino"

Supercoppa, De Laurentiis: "Il Napoli non va a Pechino"

Ennesima uscita sopra le righe del patron azzurro: troppo stress per i calciatori e le proteste dei tifosi napoletani
di Antonio Forina 28 luglio 2012

delaurentiis-napoli340"Il Napoli non andrà a Pechino per la Supercoppa Italiana". Firmato Aurelio De Laurentiis. Il presidente partenopeo ha dichiarato di non voler sottoporre la squadra a un simile stress durante la fase di preparazione precampionato; a convincerlo sono però state anche le proteste di alcune frange della tifoseria. In casa Juventus - l'altra parte in causa - non mancano le perplessità: da Torino però delegano ogni decisione alla Lega Calcio, che su tali questioni è sovrana.

Per completezza d'informazione: Napoli-Juve è in programma per l'11 agosto prossimo, a Pechino, già sede della Supercoppa italiana nel 2009 e nel 2011. Gli organizzatori cinesi hanno già versato un terzo dei fondi da investire. Non solo: era stato proprio De Laurentiis uno dei promotori dell'iniziativa, volta a stimolare la crescita del movimento calcistico in Cina ed esportare la serie A in estremo oriente. Il tutto all'insegna del business.

Ora, a due settimane dalla sfida, De Laurentiis cambia idea. Colpo di scena, si direbbe mutuando un'espressione dall'argot cinematografico. Il produttore di tante pellicole di successo dice che è meglio giocarsi la Supercoppa in Italia, con una doppia sfida di andata e ritorno. Ha già pronte anche le date, 4 e 11 agosto. E magari anche il cast per formazioni, arbitri e tecnici, le comparse per fare il pubblico e un trust di sceneggiatori per creare la trama, con tanto di risultato finale preconfezionato.

Il mese di luglio è senza dubbio fonte di ispirazione per il presidente del Napoli. Solo tre giorni fa si era scatenato contro un calendario a suo dire favorevole a Milan e Juventus. E come dimenticare la sortita gloriosa di un anno prima, sempre dopo il sorteggio dei calendari, o l'intervista in cui definì Lavezzi 'uno scapestrato', e Messi 'un cretino'? Anche allora era estate. Anche allora, faceva caldo. Molto. Forse, troppo.

Supercoppa Italiana: l'11 agosto a Pechino

Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Commenti