Sportlive.it » Calcio » Ingaggi Serie A 2010/2011

Ingaggi Serie A 2010/2011

Ingaggi calciatori Serie A stagione 2010/2011. Tutti gli stipendi dei 494 giocatiri delle 20 squadre della massima serie
di Redazione Sportlive.it 7 settembre 2010

La Gazzetta dello Sport pubblica tutti gli stipendi dei calciatori della Serie A. 494 giocatori della massima serie che percepiranno un totale di 802 milioni, che diventeranno un milione di euro con gli incentivi e i premi partita. Gli ingaggi top sarebbero quelli di Ibra con 9 milioni, Eto'o 8 e Dinho 7,5, che sembra si siano ridotti gli ingaggi. Ma chi ci crede? E soprattutto, come fa la Gazzetta a conoscere il preciso ingaggio di ogni giocatore, quando per la legge sulla privacy e soprattutto (con un pò di imbarazzo) tutti i calciatori tengono ben segreto l'ammontare del proprio stipendio ad ogni rinnovo di contratto? Quelle della "rosa" sono stimi attendibili ma non veritiere al 100%. Perchè mai un campione come Eto'o, dopo il "triplete" dovrebbe percepire meno dell'anno scorso? Esisteranno ancora nel calcio odierno i famosi "fuori busta" che tutti i Presidenti elargivano ai propri campioni per evadere le tasse?

A breve la lista completa con tutti gli ingaggi delle 20 squadre di Serie A

ingaggi_serie_a2011_4

Le altre:

LECCE: Chevanton, Piatti 0,4 milioni; Jeda 0,38; Di Michele, Olivera, Gustavo 0,35; Coppola, Grossmuller, Reginiussen 0,32; Giacomazzi 0,31; Rispoli, Munari 0,3; Brivio, Corvia, Diamoutene, Fabiano, Giuliatto, Mesbah 0,28; Ofere, Rosati, Vives 0,27; Bergougnoux, Ferrario, Benassi, Donati 0,15

Tutte le squadre nelle pagine di Gazzetta.it

SPECIALE SERIE A: CLASSIFICA, CALENDARIO, RISULTATI

serie_a2010_11


Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Commenti dal 1 al 1
(1)

Griso martedì, 18 gennaio 2011

metodi investigativi

Leggo queste cifre e rabbrividisco... non perché sono troppo alte (in un sistema di mercato se c'è qualcuno disposto a pagare una cifra vuol dire che chi la riceve non sta rubando nulla) ma perché se l'applicazione del fair-play finanziario verrà effettuata utilizzando i metodi del famoso colonnello Auricchio (fonti di prova più attendibili: gli articoli della Gazzatta dello sport) la Juve verrà immediatamente esclusa da ogni competizione.
Vi chiedete perché? basta fare la somma dei singoli ingaggi presenti nella tabelle (ipotizzando siano reali) e vi renderete conto che i totali attribuiti ad ogni squadra non sono corretti e non di poco (piccole differenze sarebbero giustificate dalle premesse) ma non differenze nell'ordine di 10-20 milioni di euro.... guarda caso sempre in favore delle milanesi ed in particolare dell'Inter.

n° 1
sim mercoledì, 16 marzo 2011

R: metodi investigativi

a me sembra che stai dicendo solo fandonie