Sportlive.it » Calcio » Tabellino, pagelle Milan - Napoli posticipo 28 febbraio 2011

Tabellino, pagelle Milan - Napoli posticipo 28 febbraio 2011

Serie A 2010 - 2011 - I rossoneri vincono nettamente l'attesa sfida di San Siro: commento e voti. Milano, 28 febbraio 2011
di Antonio Forina 28 febbraio 2011

MILANO - Dura quarantacinque minuti l'equilibrio nel big match fra Milan e Napoli; il tempo utile ai rossoneri per sbloccare il risultato con un rigore - dubbio - che spiana la strada al tre a zero pato_2 (GUARDA IL VIDEO CON I GOL) conclusivo. Gli uomini di Allegri consolidano la leadership in campionato, ricacciano indietro la più diretta inseguitrice e mantengono il vantaggio di cinque punti sull'Inter; il Napoli patisce oltre il lecito l'assenza di Lavezzi e incassa una severa punizione, in parte figlia della condotta ostinatamente rinunciataria tenuta sin da inizio gara.

Il tema della vigilia in casa Napoli è stato la sostituzione di Lavezzi. Poco prima della gara Mazzarri scioglie le riserve - o meglio, sceglie di mandarne una in campo: si tratta di Mascara, preferito a Sosa e Zuñiga. Allegri risolve a favore di Jankulovski e Flamini i ballottaggi in difesa e a centrocampo con il rientrante Boateng che parte dalla panchina.

Il primo tempo è di una noia mortale, giustificabile solo in parte con i soliti discorsi sull'importanza della posta in palio. Per la prima vera conclusione bisogna aspettare trentatrè minuti: un rimpallo al limite dell'area napoletana libera al tiro Van Bommel il cui destro a botta sicura trova l'opposizione di Aronica, bravo a frapporsi con il corpo fra l'olandese e la porta. Al 40' De Sanctis esce tempestivamente sui piedi di Pato ma non riesce a trattenere il pallone che finisce ancora al brasiliano il cui debole rasoterra a porta sguarnita è intercettato da Aronica. Poco prima dell'intervallo affiorano i nervi: al 43' Aronica stende Pato a centrocampo e trattiene il pallone, il Papero cerca di strapparglielo con la forza e Rocchi lo punisce con il giallo prima di spedire tutti negli spogliatoi.

Un minuto dopo il rientro il Milan protesta per un contatto in area ospite fra Gargano e Van Bommel su cui Rocchi sorvola e che neppure le immagini televisive riescono a definire. Sull'angolo susseguente l'olandese impegna De Sanctis in una difficile deviazione. Alla fine il penalty per il Milan arriva al 49', forse come somma di due mezzi rigori: Aronica salta scomposto su Pato e tocca il pallone con il gomito sinistro. Rocchi indica il dischetto fra le proteste dei napoletani; Ibrahimovic trasforma con una botta imprendibile per De Sanctis che pure intiusce la traiettoria. Una volta in vantaggio il Milan si scoglie un po': Pato dal limite costringe De Sanctis a salvarsi in corner. Il portiere napoletano sale al proscenio e al 15' con un gran riflesso riesce a intercettare un tiro di Robinho da distanza ravvicinatissima. Il Milan però insiste: al 22' ci prova Flamini che calcia alto da buona posizione. Allegri inserisce Boateng al posto dell'inconsistente Robinho; Mazzarri risponde con Zuñiga per l'altretanto impalpabile Mascara. Poco dopo Allegri è costretto a un altro cambio: l'ennesimo guaio fisico di Jankulovski chiama in causa Emanuelson, schierato nel ruolo piuttosto inusuale di terzino sinistro. Chi si attende la reazione del Napoli deve accontentarsi di un colpo di testa di Cannavaro, lento e fuori bersaglio. I partenopei non pungono e il Milan ne approfitta per chiudere la contesa nel giro di due minuti. Protagonista assoluto Pato, che prima manda in gol Boateng (77') e poi sigilla il match con un gran destro a giro che fissa il punteggio sul tre a zero (79').

Antonio Forina


SERIE A 2010-2011 -
27ESIMA GIORNATA
Lunedì 28 febbraio 2011 - Milano, stadio "G. Meazza" in San Siro, ore 20,45

MILAN-NAPOLI 3-0
- VIDEO
49' rig. Ibrahimovic, 77' Boateng, 79' Pato

MILAN
(4-3-1-2) Abbiati s.v.; Abate 6 (81' Oddo s.v.), Nesta 6, Thiago Motta 6,5 Jankulovski 6 (72' Emanuelson s.v.); Van Bommel 6 Gattuso 6 Flamini 6; Robinho 6 (63' Boateng 7); Pato 7,5 Ibrahimovic 6. All. Allegri

NAPOLI (3-4-2-1) De Sanctis 7; Campagnaro 6, Cannavaro 6, Aronica 5; Maggio 5 (78' Sosa s.v.), Pazienza 5 Gargano 5 (85' Yebda s.v.), Dossena 5,5; Hamsik 5 Mascara 4 (65' Zuñiga 5,5); Cavani 5. All. Mazzarri

Arbitro: Rocchi di Firenze

Ammoniti: Pato (M), Aronica (N)

Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Commenti