Sportlive.it » Ciclismo » I campioni del mondo Sagan e Armitstead presentano la Strade Bianche

I campioni del mondo Sagan e Armitstead presentano la Strade Bianche

I campioni del mondo Sagan e Armitstead presentano la Strade Bianche NamedSport, Cancellara a caccia del tris per iscrivere il suo nome sul percorso. Copertura televisiva da record nei cinque continenti
di Matteo Moscati 4 marzo 2016

sagan_7

I Campioni del Mondo Peter Sagan e Lizzie Armitstead hanno lanciato ufficialmente oggi il grande weekend di ciclismo della Classica del Nord più a Sud d'Europa.

Nella prova maschile, 176 km da Siena (Fortezza Medicea) a Siena (Piazza del Campo), oltre al Campione del Mondo, secondo nel 2014, sfideranno il vincitore dello scorso anno, Zdeněk Štybar, tra gli altri: il belga Greg Van Avermaet, secondo nella passata edizione; lo spagnolo Alejandro Valverde terzo sia nel 2014 che nel 2015; il polacco Michał Kwiatkowski, ex Campione del Mondo e vincitore nel 2014; Vincenzo Nibali, da parte sua, proverà a contrastare gli specialisti di questi terreni.

Tra i favoriti una menzione particolare spetta a Fabian Cancellara che, dopo i successi del 2008 e 2012, è alla ricerca del tris per iscrivere indelebilmente il suo nome su un tratto del percorso, il sesto di 11,5 km (il più impegnativo della corsa).

Peter Sagan ha dichiarato: "Questa è una gara fatta per me: è unica al mondo. La Parigi-Roubaix, il Giro delle Fiandre e la Strade Bianche NamedSport sono diverse dalle corse normali. Mi piace molto. Mi piace andare in bicicletta su strade sterrate più che sull'asfalto. Sono già arrivato due volte secondo in questa corsa e domani farò del mio meglio. Se dovesse piovere come dicono le previsioni sarà una gara ancora più dura. Non ho molte corse nelle gambe, due, ma settimana scorsa in Belgio sono andato bene. Ho importanti obiettivi quest'anno e la gara di domani è uno di essi. Mi dicono che dovrei correre in modo più conservativo, ma cercare di nascondersi con questa maglia... come si fa?".

FAVORITI E PERCORSO - LA GARA FEMMINILE

Lizzie Armitstead, Campionessa del Mondo in carica e recente vincitrice sulle strade del Belgio, guida la nutrita pattuglia di pretendenti alla vittoria nella Strade Bianche Women Elite NamedSport, prima gara UCI Women's WorldTour nella storia del ciclismo femminile. Giunta alla sua seconda edizione, con partenza e arrivo a Siena dopo 121 chilometri – vedrà al via il meglio del ciclismo femminile mondiale.

Come principali antagoniste si annunciano la statunitense Megan Guarnier (vincitrice nel 2015), la francese, pluricampionessa del Mondo, Pauline Ferrand-Prévot; le italiane Elisa Longo Borghini (3^ lo scorso anno), Rossella Ratto, Eva Lechner e Valentina Scandolara; la svedese Emma Johansson; la sudafricana Ashleigh Moolman Pasio (4^ nel 2015) e l’olandese Anna van der Breggen (5^ nella passata edizione).

Lizzie Armitstead ha dichiarato: "È molto importante essere qui alla Strade Bianche NamedSport. Sono davvero emozionata. Preferisco aspettare prima di dare un giudizio sul nuovo UCI Women's WorldTour, ma certamente cominciare qui significa partire con un grande evento. Aiuta a mostrare il ciclismo femminile nel mondo e dimostra quanto sia diventato grande. L'evento è stato già un successo l'anno scorso. È una delle gare più difficili della stagione. Lo scorso anno siamo arrivate prima e seconda [con Megan Guarnier al primo posto]. Spero in un'altra vittoria per la Boels-Dolmans, non importa chi di noi vinca. Ho molti obiettivi quest'anno, sarà una stagione lunga e difficile e non voglio mettere troppa pressione su di me nella prima parte. Ovviamente [dopo aver vinto la Omloop Het Nieuwsblad] le gambe sono buone. Sono molto orgogliosa e mi emoziona ancora oggi essere presentata come la Campionessa del Mondo".

COPERTURA TV


Le immagini di gara della Strade Bianche NamedSport 2016 saranno distribuite in tutti e cinque i continenti per un totale di 160 Paesi nel mondo, record storico della corsa. 15 i network televisivi coinvolti, nove dei quali live.

Host broadcaster dell’evento sarà RAI, che curerà la produzione e trasmetterà la corsa in diretta su Rai Sport 2 dalle 13.30.

Nel panorama europeo, la Strade Bianche NamedSport sarà trasmessa in 53 Paesi su Eurosport 1, in Belgio su VRT, in Spagna su Teledeporte, in Svizzera grazie a SRG SSR e in Francia in esclusiva su beIN Sports.

b0128609-ef57-4bb0-bfde-eb4ba6da07d8

Foto: Ansa

Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Commenti