Sportlive.it » Europei 2012 » Calciatori gay in nazionale: Cecchi Paone rivela chi sono

Calciatori gay in nazionale: Cecchi Paone rivela chi sono

Nel "gay radar" di Alessandro Cecchi Paone finiscono i calciatori dell'Italia: "due omosessuali, un bisessuale e tre metrosexual"
di Redazione Sportlive.it 12 giugno 2012

Alessandro Cecchi Paone, presentatore e divulgatore tv, con una passione per gli uomini, si lascia spesso andare a dichiarazioni discutibili sui presunti omosessuali nel mondo dello spettacolo e dello sport. Adesso nel suo "gay radar" nazionale-italia-euro-2012finiscono i calciatori della nazionale: "Tra i convocati della nazionale di Prandelli ci sono sicuramente due omosessuali, un bisessuale e tre metrosexual (che secondo lui sarebbero Abate, Montolivo e Giovinco). Cecchi Paone avrebbe frequentato un giocatore di questa Nazionale, che secondo il giornalista non è sposato, non ha figli, e che gli avrebbe detto che anche un altro azzurro è gay. Il resto sono sani eterosessuali, simpaticamente e normalmente rozzi". 

Leggi anche=> CALCIATORI NUDI in WEBCAM, lo scanadalo di cui nessuno ha parlato!

Cecchi Paone è stato intervistato dalla trasmissione radiofonica "La zanzara" dei conduttori Giuseppe Cruciani e Davide Parenzo, a cui ha regalato anche la sua interpretazione del termine metrosexual: "sono quei maschi al momento interessati solo alle donne ma che hanno una cura di se stessi, del corpo e dei particolari più tipica di un bisessuale o di un omosessuale. Il che può far ben sperare per sviluppi futuri".

Chi saranno i due giocatori indicati da Cecchi Paone come gay? Ecco i 23 di Prandelli
convocati-italia-europei-2012



Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Commenti dal 8 al 12
(12)

salvatore domenica, 6 ottobre 2013

Milan

Di sicuro non è balotelli xD

n° 12
omosessuale domenica, 4 novembre 2012

Azzo

Il mondo del calcio, si sa, è uno dei più chiusi per quanto riguarda l’omosessualità. Calciatori gay in Italia e nel resto del mondo ce ne sono eccome, ma guarda caso, soprattutto nel nostro Paese, è molto difficile che un giocatore si svegli un mattino e decida in tutta tranquillità di fare coming out. Purtroppo l’omofobia e il pregiudizio in questo mondo la fanno da padrone, e lo sanno bene i calciatori che vogliono tenersi caro il posto di lavoro. Premesso che io spero fermamente che tutto questo possa un giorno cambiare, a dimostrazione del fatto che il nostro Paese è maturato.
CECCHI PAOVE devi vergognarti PAZZA KEKKA

n° 11
RosaMary giovedì, 5 luglio 2012

Ahahahahaha

Ma che cazzo dice santo Dio!Monto,Seba e Ignazio metrosexual??Ahahhahhhahaha io ADORO E AMO Montolivo....Ma non mi sembra affatto un tipo che si cura e ricerca la perfezione!Ma nessuno lo è degli Azzurri!E poi vorrei ricordare a Cecchi Paone che si è fatto,fortunatamente solo per pochissimi giorni pubblicità perchè le vittorie degli Azzurri hanno preso tutto il nostro cuore e il nostro cervello,facendoci dimenticare di problemi o cazzate varie e prendere una boccata d'ossigeno,vorrei ricordare al caro Paone che i metrosexual non sono tendenti all'omosessualità come lui ha fatto intendere.Ma sono persone che ricercano la perfezione curando il proprio aspetto.Ma sono ETEROSESSUALI!
E poi chi sarebbero sti due gay?E Cesare sa pure i nomi?Ma andiamo su....E perchè non li fa sti nomi Paone?Eeeeeh?Perchè ha paura....E poi scommetto che se anche ci fossero,per la stima e per come vedono Cesare,si sarebbero fatti convincere a fare coming out.Ne sono certa.
Paone ma vai a fare in culo che per te è pure na cosa buona vaaa!

n° 10
lorenzissimo sabato, 16 giugno 2012

Cecchi Paone è un Povero Idiota

Ogni volta che pubblica un libro, se ne esce con queste affermazioni... che pena!!!
Cassano, nella sua ignoranza, voleva solo dire che non gliene importa nulla se uno è gay o meno....
Il giornalista che ha posto la domanda a Cassano dovrebbe essere espulso dall'albo dei giornalisti
cecchi Paone fa sinceramente pena... ma tanta.... Si erge a difensore della comunità gay e poi spiattella le sue cose come se nulla fosse... e tutto per un ritorno d'immagine e per vendere qualche copia in più del suo libro.... ma chi se ne frega con chi lui è stato a letto.... che pena....
in tal modo invece di normalizzare la sessualità gay, la ghettizza e la irride......

n° 9
pino giovedì, 14 giugno 2012

fullulle

per capire chi nèguardiamoli meglio quando corrono

n° 8