Mondiali 2010

Sportlive.it » Mondiali 2010 » Usa-Algeria - Girone C, Mondiali 2010

Usa-Algeria - Girone C, Mondiali 2010

Formazioni, risultato, tabellino, video della sfida di mercoledì 23 giugno 2010 tra Usa e Algeria, Gruppo C Mondiali 2010
di Redazione Sportlive.it - 23 giugno 2010

algusa340Un gol di Donovan in pieno recupero decide le sorti del Girone C: gli Usa passano agli Ottavi e lo fanno da primi della classe quando ormai ogni speranza stava per svanire in dirittura d'arrivo. Infatti, il contemporaneo exploit dell'Inghilterra di Capello contro la Slovenia estrometteva gli yankees.

Gli statunitensi conquistano un meritato passaggio al round successivo sia per quanto espresso contro l'Algeria sia per il beffardo quanto immeritato pari contro la Slovenia (gli uomini di Bradley avevano anche segnato il 3-2, annullato ingiustamente). Quella con i nordafricani è stata una gara molto combattuta, viva e ricca di emozioni che ha visto un inizio promettente degli uomini di Saadane, lentamente venuti meno grazie al crescendo degli statunitensi. Varie le occasioni da entrambe le parti (un gol in fuorigioco annullato per parte), ma la nazionale a stelle e strisce ha costruito molto confermando nuovamente di possedere i requisiti giusti per proseguire nel Mondiale. Eccellente inoltre la maestria di Bradley: il tecnico ha apportato le giuste modifiche tecniche prima e tattiche poi raccogliendo sempre ottimi risultati (vedi contro la Slovenia sullo 0-2). Onore all'Algeria, ma una compagine che non va a segno in una competizione di alto livello ha poco da recriminare.

LA PARTITA
L'Algeria apre bene il match con un atteggiamento offensivo predominante, tanto che gli statuintensi rimangono sorpresi da tanta foga e determinazione. Matmour ci prova da fuori, lambendo il palo alla destra di Howard dopo appena 1' di gioco. Djebbour è invece sfortunato quando la sua conclusione sbatte sulla traversa a portiere battuto. La foga biancoverde viene interrotta da un tiro di Gomez sul quale Mbouli chiude alla perfezione. La spinta biancoverde si riattiva ancora per mano di Djebbour sul quale Howard fa buona guardia. Gli risponde ancora Gomez in acrobazia e poi più pericolosamente Donovan. Il gol dell'Inghilterra scuote le compagini che col pari sarebbero estromesse senza appello. Ancora yankees in avanti con Donovan e Gomez: su ques'ultimo, inseritosi in velocità con un tiro ravvicinato, compie un ottimo intervento l'estremo algerino. Clamorosa invece la palla sciupata da Altidore che nel tentativo di anticipare Donovan, spara alto a porta sguarnita dopo che il compagno di squadra aveva seminato il panico in area con un taglio. Dopo l'ottimo avvio dell'Algeria, sono gli Usa a fare la partita e Demspey ritenta dalla distanza con Mbouli sempre pronto. I nordafricani danno segni di vita poco prima del riposo grazie ad un pregevole spunto di Ziani, bravo a liberarsi al tiro dai 25 metri per esplodere un destro che meritava miglior sorte.

Il secondo tempo vedrà quindi una lotta assidua e all'ultimo fiato per cercare un successo fondamentale per il prosequio del Mondiale. Clamorosa la prima vera chance della ripresa: Altidore in percussione a destra, palla al centro dove con un pò di complicità algerina, Demspey fa sua la sfera, conclude e colpisce il palo; la sfera torna dono-algeriaancora verso il numero 8 che da pochi passi non inquadra la porta. Al 20' nuovo affondo statunitense sull'out di destra dove Feilhaber si incunea e mmette al centro trovando Mboulhi più reattivo che mai. Ci prova anche il neoentrato Buddle, con un colpo di testa sporco bloccato a terra dall'estremo nordafricano; sul ribaltamento di fronte, Ziani si presenta ai 15 metri palla al piede, diagonale e palla che sfiora il palo. Gli Usa ingaggiano una lotta contro il tempo che scorre impietoso senza che venga scardinata la porta algerina. Va al tiro da fermo Bradley da posizione defilata: destro potente, palla centrale respinta dal sempre presente Mboulhi. Agli yankees, bravi nel manovrare fluidamente e con celerità, manca la lucidità negli ultimi metri dove i difensori algerini serrano i ranghi. Si gioca per altri 4' di recupero e succede di tutto: occasione prima per l'Algeria con un colpo di testa ravvicinato di Saifi; sul capovolgimento di fronte, ripartenza di Altidore, l'ariete di coloro entra in area, mette al centro dove Mboulhi esce alla disperata su Dempsey e questa volta non potrà nulla sull'accorrente Donovan che insacca. Usa vincenti e primi nel girone quando tutto sembrava ormai destinato al peggio. Nel finale, espulso Yahia. 

23 giugno 2010
(Pretoria, ore 16.00) GRUPPO C Mondiali Sudafrica 2010

STATI UNITI - ALGERIA
1-0 (video)

Stati Uniti
(4-4-2): 1 Howard 6.5, 11 Holden 6, 12 Bornstein 5.5 (35'st 7 Beasley 5.5), 6 Cherundolo 5.5, 15 Demerit 6, 3 Bocanegra 5.5, 10 Donovan 7, 4 M. Bradley 6, 8 Dempsey 5.5, 17 Altidore 6, 19 Edu 5 (19'st 14 Buddle 5.5), 9 Gomez 5 (1'st 22 Feilhaber 6.5), A disposizione: 18 Guzan; 23 Hahnemann, 5 Onyewu, 2 Spector, 13 Clark, 16 Torres, 20 Findley, 21 Goodson. All.: B. Bradley

Algeria (4-4-2): 23 Mbouli 7, 2 Bougherra 5.5, 5 Halliche 5.5, 4 Yahia 4.5; 19 Yebda 5.5, 8 Lacen 6, 3 Belhadj 5.5, 21 Kadir 6, 13 Matmour 5.5 (40'st 10 Saifi 5), 15 Ziani 6 (25'st 17 Guedioura 5.5), 11 Djebbour 6 (20'st Ghezzal 5). A disposizione: 1 Gaouaoui, 16 Chaouchi, 14 Laifaoui, 18 Medjani, 6 Mansouri, 12 Belaid, 7 Boudebouz, 22 Abdoun, 20 Mesbah. All.: Saadane

Arbitro: De Bleeckere (Bel) 6

Note: espulso al 48'st Yahia per doppia ammonizione; ammoniti Yebda, Lacen (A), Altidore, Beasley (U)

Classifiche di tutti i gironi (A-H)

Calendario Mondiali 2010: formato Pdf da scaricare gratis! 

Mondiali in Tv: le partite in chiaro sulla RAI

Classifica marcatori Mondiali 2010

mondiali_footer

Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Commenti