Sportlive.it » Olimpiadi 2012 » Londra 2012: polemiche per le convocazioni nell'atletica

Londra 2012: polemiche per le convocazioni nell'atletica

Incredibili scelte della federazione italiana di atletica leggera che lascia a casa 6 atleti con il minimo di partecipazione.
di Matteo Moscati 9 luglio 2012

Bufera sul web e tra gli appassionati di atletica a seguito delle scandalose decisioni della FIDAL con la complicità del CONI, nonostante il minimo A di partecipazione la federazione lascia clamorosamente a casa 6 atleti per portarlo qualcuno che fino a poche ore fa non avrebbe mai pensato di sbarcare a Londra.
In Italia ci rimarrà Andrew Howe, campione italiano dei 200m con il minimo A corso nel 2011 e quello B sfiorato a Bressanone con un muro di vento contro, il reatino, nonostante la sua disponibilità, è stato scaricato anche per la staffetta dove ci sarà il siciliano Rosario La Mastra (Allenato dal responabile federale...) e quest'anno 17mo in Italia!.
A casa pure l'astista Anna Giordano Bruno che proprio all'ultimo giorno utile, in una gara impossibile durata quasi 5 ore, raggiunge il minimo con i responsabili che dichiarano che la condizione fisica dell'atleta non è secondo loro ottimale, ma come? raggiunge la misura a 20 giorni dall'olimpiade e non è in forma?. La beffa piu grande riguarda però la giovanissima siepista Giulia Martinelli che dopo essere stata sbattuta in prima pagina sul sito della federazione per aver corso il tempo richiesto nel 2011, non ha raggiunto quest'anno il minimo B (requisito richiesto dalla federazione italiana per coloro che hanno raggiunto l'A un anno prima dei giochi) per un solo centesimo e quindi, nonostante in possesso di tutti i requisiti richiesti dalla federazione internazionale è derubata del suo sogno olimpico dalla FIDAL.
Bencosme e Tamberi, anche loro in possesso del minimo in extremis, ci saranno, a differenza del satatore Chesani, dell'ostacolista Gentili e del marciatore Giupponi, diverse specialità ma stessa storia.
Inutile girarci intorno, la federazione gioca con le carriere degli atleti, vale ancora la pena fare questo sport in Italia sapendo che per realizzare il sogno a 5 cerchi non basta fare quanto è richiesto?

Il calendario di TUTTE le finali! - Il calendario - Il medagliere - I biglietti - Le medaglie

arese

Foto: Getty Images

Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Commenti