Sportlive.it » Tennis » Guide sul tennis » Come Eseguire Un Buon Rovescio A Tennis

Come Eseguire Un Buon Rovescio A Tennis

Eseguire in maniera corretta i colpi, mentre giochiamo a tennis, è un requisito essenziale se vogliamo che i nostri colpi riescano in maniera perfetta o che, almeno, superino la rete di metà campo. Il rovescio è sempre stato il colpo con maggior difficoltà di apprendimento, soprattutto per i neofiti, vediamo dunque qual è il giusto modo per seguire un rovescio a una mano.
di Shirayuki 1 settembre 2011
Difficoltà
come-eseguire-un-buon-rovescio-a-tennis

Cosa serve

  • Una Racchetta

Consigli utili

  • Ricordati che, come per ogni colpo del tennis specie da fondo campo, il peso del corpo ha la sua importanza: piega sempre le gambe dal momento in cui arriva la palla sino al momento in cui la lasci andare, quando pian piano rialzi le gambe.
  1. Per prima cosa controlla bene la tua impugnatura. Questa non potrà mai essere uguale a quella che si usa per eseguire un buon dritto ma dovrà necessariamente ruotare verso l'interno del manico; la migliore è quella eastern. Controlla dunque di avere la mano ben sistemata sul manico della racchetta.
  2. La fase successiva consiste nel posizionarti rispetto alla pallina e al colpo che intendi eseguire: dovrai per tanto metterti di fianco rispetto alla rete e portare il braccio destro (per chi è destro) e la racchetta indietro sino quasi a nasconderla con il tuo corpo; dovrai, inoltre,distendere il gomito preparando in questo modo quella che è la tua fase di apertura.
  3. In questa fase dovrai, sempre tenendo il gomito disteso,cercare di mandare avanti la racchetta in maniera lineare sino al punto d'impatto.L'importanza di questa fase sta nel cercare di mantenerti sempre di fianco rispetto alla rete e alla pallina e di tenere fermo il tuo busto, con la spalla sinistra arretrata rispetto al resto del tuo corpo.
  4. Questa è la fase dell'impatto con la pallina che dovrai necessariamente colpire davanti al tuo corpo, possibilmente davanti al piede anteriore destro, più o meno all'altezza delle anche. Ricordati di tenere ferma la racchetta con il piatto corde rivolto verso la pallina; anche il polso dovrà essere fermo e saldo perché dovrai far avanzare la racchetta verso la pallina sino a che questa non si stacca dalle corde.
  5. Una volta che hai impattato la palla e questa si è staccata dalla tua racchetta, devi far terminare la corsa al suo braccio verso l'alto, tenendolo sempre disteso, con la mano che stringe l'impugnatura che raggiunge l'altezza della rispettiva spalla. Ricordati che, anche in questa fase, la spalla sinistra deve sempre rimanere indietro e che il corpo è sempre di fianco alla rete.
Ultime Guide e Articoli di Guide sul tennis
Hai trovato interessante questo articolo? Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Commenti